mercoledì 31 luglio 2019

#EmozioniInMostra. Ellen G. "porsi delle sfide e attraversare con coraggio e consapevolezza le proprie e le altrui "frontiere"


IN SILENZIO- TECNICA STAMPA SU FOREX
Ellen G. è un’artista italiana
Il mio nome d’arte, Ellen G., deriva dalla radice greca «lg», da cui légo, “mettere insieme“: il legame rappresenta un principio fondante del mio lavoro, che, attraverso le tecniche del papier collé e della scultura ceramica, ricerca correlazioni tra elementi del vissuto e del pensiero, attingendo ai repertori universali dell’arte e della natura.
 
Questo pensiero rappresenta una costante nel lavoro di Ellen G., la cui modalità creativa si incentra, appunto, sulla ricerca di correlazioni tra elementi del vissuto e del pensiero, talvolta desunti dal repertorio universale della storia dell’arte, come nei papier collés, talaltra da quello naturale, iconico o simbolico, come nelle sculture ceramiche. Singolarità che dialogano, si contaminano, si fondono, mirando ad una sintesi superiore e complessiva, che tende all’armonia e alla bellezza.
"Ritagli", la mostra di Ellen G. al Medì
Ellen G., architetto e conservatore dei beni culturali, insegna arte nella scuola pubblica, e conduce laboratori e corsi speciali di ceramica ed arti applicate. Come architetto e storico dell’arte, ha svolto attività di ricerca per numerose istituzioni (tra cui la Soprintendenza ai Beni Artistici e Storici di Napoli, l’Accademia Nazionale di San Luca, il CNR, l’Università di Granada, di Skopje e di Napoli) e scrive di arte su alcune riviste scientifiche. L’attività artistica, vede Ellen G. presente in rassegne artistiche e mostre personali. Sue opere sono esposte in collezioni private e in spazi pubblici.
Ellen G. (Promesse d'amore, collage, 2012)
Se dico #SenzaFrontiere
"Se penso alla frontiera visualizzo un limite da oltrepassare, non un margine fisico, ma un confine mentale, perciò senza-frontiere è sicuramente – o almeno dovrebbe essere – la mente dell'uomo, perché crescere vuol dire ampliare i propri orizzonti mentali, porsi delle sfide e attraversare con coraggio e consapevolezza le proprie e le altrui "frontiere" Ellen G.
#CARTOLINEconVistasulMondo
Sarà presente a Emozioni in Mostra “L’Armenia incontra il Mondo con:
“Nell’altro”, papier collè, 31×48 cm (con cornice 50×70 cm), 2012 
si tratta dell’opera usata come cover del romanzo pubblicato da mio fratello Gianluca Pirozzi e intitolato “Nell’altro” (ed. EMIL) e penso che possa ben rappresentare l’emozione: passione.

Esposizione internazionale
Pittura, Scultura, Proiezioni Multimediali,
Percorsi Fotografici e Installazioni Sensoriali.
INGRESSO GRATUITO

Progetto a cura dell’Ing. Giacomo C Tropeano
c/Fondazione “The Armenian Fine Arts Foundation”
realizzato in collaborazione con
Alba Lidia Tropeano
Assessorato alla Cultura e al Turismo del Comune di Napoli,
con il patrocinio dal Ministero per i Beni e le Attività Culturali,
dell’Ambasciata della Repubblica d’Armenia in Italia,
della Regione Campania.

Relazioni esterne, gestione eventi, marketing territoriale:
Silvana Guida 338 495 75 46
Blu Parthenope Eventi e Comunicazione
posta elettronica bluparthenopeeventi@gmail.com
Giuseppe Giorgi 347 509 94 68
posta elettronica giuseppegiorgi.13@gmail.com
https://www.instagram.com/bluparthenopeeventi/

Risultati immagini per italian flag

lunedì 29 luglio 2019

Janna Polienko #EmozioniInMostra

Janna Polienko
"La mia ispirazione viene dalla positività del colore e dall'esplosione"
Risultati immagini per Janna Polienko 1964
1964, nata in Russia
Risultati immagini per RUSSIAN FLAG
"THE DAWN OF A SUNSET"
The cultural experience lived by Polienko is a turning point between the tradition of a regime relegated to its dogmas and the open, individual and independent European experience. All this has been digested and modeled by the artist in a visceral manner, a whirlwind of emotions exploded in a palette of soft and sparkling colors. 
Claudio Marcantoni
Risultati immagini per Janna Polienko 1964
Sarà presente a Emozioni in Mostra "L'Armenia incontra il Mondo" con
Title: "the dawn of a sunset
Technique: mixed media on canvas

Esposizione internazionale
Pittura, Scultura, Proiezioni Multimediali,
Percorsi Fotografici e Installazioni Sensoriali.
INGRESSO GRATUITO

Progetto a cura dell’Ing. Giacomo C Tropeano
c/Fondazione “The Armenian Fine Arts Foundation”
realizzato in collaborazione con
Alba Lidia Tropeano
Assessorato alla Cultura e al Turismo del Comune di Napoli,
con il patrocinio dal Ministero per i Beni e le Attività Culturali,
dell’Ambasciata della Repubblica d’Armenia in Italia,
della Regione Campania.

domenica 28 luglio 2019

Anton Vishnevskiy #EmozioniInMostra

Anton Vishnevskiy
Anton Vishnevsky - an extraordinary Ukrainian artist, born in Dnepropetrovsk. (born 1985).
Risultati immagini per UKRAINA FLAG
Fr om early childhood, Anton had a rich imagination, absorbing various knowledge from the mythology and culture of ancient civilizations, which undoubtedly influenced his talent. In art school, wh ere Anton studied at adolescence, they repeatedly noted extraordinary talent, which laid the foundation of his work.
Works written by Anton 2017, quite eloquently testified to his true mission to become a painter. And thanks to the timely support of close friends, he makes a choice in favor of realizing himself as an artist.
"The Energy of Life"2018 canvas/oil 30x40Anton Vishnevskiy
In 2018, Anton holds his first charity exhibition “Opening the eyes”, at which 24 paintings by the artist were shown. All the proceeds from the exhibition were sent to help children.
Each picture created by Anton is an illustration of the spiritual wisdom of the artist, inexhaustible positivity and courage to stand out from the familiar society. Fruitful artistic creativity frees deeply hidden thoughts, because the mind of a gifted person is not limited to rational thinking. In some paintings, imbued with subtle Magic, we see surreal landscapes with unimaginable puzzles. While other works are subject to the rigor and logic of elegant geometric shapes.
"Peace"2018 canvas/oil 80x80
In the series of works "Magic of Geometry" Anton's solid knowledge in the exact sciences, as well as esoteric teachings on the structure of the Macro- and Microcosm, are reflected. The study of sacred geometry allowed to endow the paintings with unusual energy properties. Such paintings have absorbed the entire experience of the artist in the practical esoteric and help people find harmony in the living space and within themselves. After all, not every artist, who masterfully masters the brush, can reflect in his works mystical themes and ideas, creating graphic masterpieces and thereby launch the processes of transformation of a person’s spiritual development.
"Reincarnation"2018 canvas/oil 70x100Anton Vishnevskiy
Currently, Anton continues to create deep meaningful pictures, revealing many secrets of the Universe. Paintings that amaze with their extraordinary images and the complexity of their plots. The artist's gift and craving for esoteric help him to simultaneously be revealed in the role of a talented tarolog, a numerologist.
"The Time of Love"2018 canvas/oil 60x80Anton Vishnevskiy
Description of work: "Ascent is the painting from the “Domino” series
At the heart of the picture you can see the figure in the center, which represents Triumph, Victory, Success. This is a man, a leader, a winner who has achieved his goals and has gained absolute self-realization in life. Realizing the true value of life."
Anton Vishnevskiy
Title of the work: «Domino: Ascent»
Year: 2018
Technique: oil, canvas, author technique
Dimensions in cm: 60*60.

Esposizione internazionale
Pittura, Scultura, Proiezioni Multimediali,
Percorsi Fotografici e Installazioni Sensoriali.
INGRESSO GRATUITO

Progetto a cura dell’Ing. Giacomo C Tropeano
c/Fondazione “The Armenian Fine Arts Foundation”
realizzato in collaborazione con
Alba Lidia Tropeano
Assessorato alla Cultura e al Turismo del Comune di Napoli,
con il patrocinio dal Ministero per i Beni e le Attività Culturali,
dell’Ambasciata della Repubblica d’Armenia in Italia,
della Regione Campania.

LILIT SOGHOMONIAN. #EmozioniInMostra

LILIT SOGHOMONIAN
Born in Yerevan, Armenia
1991 Graduated from Yerevan State Academy of Fine Arts, Yerevan, Armenia
1992 Member of Artists' Union of Armenia
Group Exhibitions
2014 "Beauty in the Palm'', Beirut, Lebanon
2013 Representing Arame Art Gallery in Las Vegas, USA
2013 AGBU Contemporary Armenian Art, Pasadena, USA
2013 Selected Art Works, Beirut, Lebanon
2013 10th Anniversary of Arame Art Gallery, Yerevan, Armenia
2012 "World of Colors", Christian Zais Hall, Wiesbaden, Germany
2012 40th anniversary of Modern Art Museum founding, Yerevan, Armenia
2012 "Symphony of Colors", Beirut, Lebanon
2012 Grand Opening of a New Art Center of Arame Art Gallery, Yerevan, Armenia
2012 "Artisti Armeni a Scafati", Scafati, Italy
2012 Abrahamian Art Center, Yerevan, Armenia
2011 "Palette of Independence", National Gallery, Yerevan, Armenia
2011 "Art from East to West", Hofheim Rathaus, Germany
2011 Kristian Zais Hall, Wiesbaden, Germany
2010 Castel dell'Ovo, Naples, Italy
2010 "New Masterpieces of Arame Gallery", Yerevan, Armenia
2009 Cultural Center "Il Ramo d'Oro Naples", Italy
2008 “Generation Freedom", Inter Art Gallery, New York, USA
2008 "Armenia’s New Vanguard” , Inter Art Gallery , New York, USA
2008 "Academia" Gallery, Yerevan, Armenia
PHOTO
Before the Ball, 2018
Honest Conversation,2018
Small Bird From The Blue Dream, 2013
Yellow Dreams, 2013
https://aramegallery.com/

Esposizione internazionale
Pittura, Scultura, Proiezioni Multimediali,
Percorsi Fotografici e Installazioni Sensoriali.
INGRESSO GRATUITO

Progetto a cura dell’Ing. Giacomo C Tropeano
c/Fondazione “The Armenian Fine Arts Foundation”
realizzato in collaborazione con
Alba Lidia Tropeano
Assessorato alla Cultura e al Turismo del Comune di Napoli,
con il patrocinio dal Ministero per i Beni e le Attività Culturali,
dell’Ambasciata della Repubblica d’Armenia in Italia,
della Regione Campania.
https://www.instagram.com/bluparthenopeeventi/

giovedì 25 luglio 2019

Anna Tonelli #EmozioniInMostra

Anna Tonelli
architetto, pittrice, iscritta all’Albo degli Architetti di Roma e professoressa di educazione artistica.
Risultati immagini per italian flag
Ha collaborato per oltre 30 anni con il Ministero per i Beni Culturali, Soprintendenze archeologiche e architettoniche di Roma e del Lazio per la elaborazione e realizzazione di importanti opere di restauro.
Risultati immagini per anna tonelli pittrice
ha partecipato da ultimo con diverse personali:
Disegni e dipinti, nei primi mesi del 2016 con il patrocinio del Comune di Cerveteri a Palazzo Ruspoli. Dipinti ad olio su tela;
Il Canto degli Alberi, maggio del 2016 su ispirazione di Hermann Hesse con il patrocinio del Comune di Cerveteri a Palazzo Ruspoli. Dipinti ad olio su tela;
NaturArte, ottobre 2016 con uno speciale Vernissage, che si è svolto nel cuore del più bel parco di Roma, al Pincio, dove tra alberi secolari e viali pieni di storia che creano un’atmosfera di fanciullezza e serenità, sorge la “Casina dell’Orologio” sede dell’evento progettata dalla stessa Tonelli nel 2003. Dipinti ad olio su tela;
Cerveteri in Mostra, giugno 2017, con il patrocinio del Comune di Cerveteri, della Soprintendenza Archeologica per l’area di Roma, Viterbo e dell’Etruria – Ministero dei Beni culturali, dell’Ordine degli architetti di Roma e dalle associazioni culturali “in Arte” e “Spazio ArtLab81, a Palazzo Ruspoli a Cerveteri. Dipinti ad olio su tela.
Art hug – abbraccio d’arte, 20- 22 settembre 2017, mostra concorso internazionale IV edizione, Ambasciata Araba d’Egitto Centro Culturale. Via delle Terme di Traiano, 13 Roma. Vincitrice terzo premio
La luce è l’elemento compositivo dei miei dipinti: rappresenta la mia emozione e la mia continua ricerca dei contrasti.
L’intreccio delle pennellate che imprimo sulla tela, con tratti di colori ad olio, vogliono trasmettere una energia vitale e stati d’animo attraverso i quali cerco di esprimere il desiderio appassionato e improvviso di afferrare intuitivamente lo spazio e la bellezza.
Il mio è un invito a guardarci attorno e sentirci parte di tutto ciò che merita rispetto e amore.
Risultati immagini per anna tonelli pittrice
La natura è il mio amore principale. E’ la natura , la sua atmosfera che fortemente mi ispira dandomi gioia di vivere.
Le sottili pennellate che caratterizzano la mia composizione cercano di dare forma non solo all’idea di raggiungere quello che avverto ma anche di trasmettere agli altri una profonda serenità.
"Malinconia " olio su tela 80x120 anno 2017

Esposizione internazionale
Pittura, Scultura, Proiezioni Multimediali,
Percorsi Fotografici e Installazioni Sensoriali.
INGRESSO GRATUITO
Progetto a cura dell’Ing. Giacomo C Tropeano
c/Fondazione “The Armenian Fine Arts Foundation”
realizzato in collaborazione con
Alba Lidia Tropeano
Assessorato alla Cultura e al Turismo del Comune di Napoli,
con il patrocinio dal Ministero per i Beni e le Attività Culturali,
dell’Ambasciata della Repubblica d’Armenia in Italia,
della Regione Campania.

Patricia Shira Mano Tolentino #EmozioniInMostra

Patricia Shira Mano Tolentino 
Patricia Shira was born in Santo Domingo (Dominican Republic).
Risultati immagini per dominican republic flag
She studied architecture in Paris, where she graduated in 1985, at the National School of Architecture of Paris-La Villette (France). In France she worked for more than 20 years, designing, appointed and associated in architectural and urban projects. Patricia Shira also practiced architecture in United States, Dominican Republic and Israel. In 2004 she moved to Israel, where she was involved and associated as an architect at the Technion (Technological Institute of Israel), Haifa, for different publications and research projects on public transportation and urban design. For almost 5 years, Patricia Shira worked at the Mercaz Golda Meir - MASHAV (Israeli Agency for Development Cooperation) in Haifa, as coordinator of courses in the field of entrepreneurship and creativity.
Since the end of 2014, she has devoted herself totally to her painting, exhibiting in several group exhibitions in Israel and Dominican Republic. Between 2017 and 2019, she presented five solo shows: 
The Landscapes of My Soul at the Cervantes Institute in Tel Aviv, Israel, and Casa de Teatro, Santo Domingo. 
In 2018, Promised Lands, with the sponsorship of the Israeli Embassy in the Dominican Republic, at the Casas Reales Museum, in Santo Domingo and Casa de Arte in Sosua, Dominican Republic.
In 2019, Requiem for a Childhood, at the Beit Ha’am, Moshav Zipori, oil portraits of children from the Ghetto Warsaw 1940-1943. Patricia Shira is member of the Dominican College of Visual Artists.

"My artistic conception is a manifesto of artistic autonomy, since I realize that I do not let myself to be influenced. If I am inspired by something or by artist, very quickly the romantic and delicate nature of my brushstrokes takes the step, moving myself away from any contemporary trend, which I do not always like. I am a realistic visual artist, who usually paints the model exactly where beauty, emotion, and intensity are my goals."
Childhood Interrupted (Infancia Talada)
Oil on Canvas
90cm×70cm
#EmozioniInMostra

Esposizione internazionale
Pittura, Scultura, Proiezioni Multimediali,
Percorsi Fotografici e Installazioni Sensoriali.
INGRESSO GRATUITO

Progetto a cura dell’Ing. Giacomo C Tropeano
c/Fondazione “The Armenian Fine Arts Foundation”
realizzato in collaborazione con
Alba Lidia Tropeano
Assessorato alla Cultura e al Turismo del Comune di Napoli,
con il patrocinio dal Ministero per i Beni e le Attività Culturali,
dell’Ambasciata della Repubblica d’Armenia in Italia,
della Regione Campania.

mercoledì 24 luglio 2019

Eghosa Raymond Akenbor #EmozioniInMostra

Eghosa Raymond Akenbor 
è un pittore / insegnante di belle arti della Nigeria 
che risiede in una città storica e culturale, Benin City nello stato di Edo, in Nigeria. Ha studiato pittura e arte generale al Politecnico di Auchi, stato di Edo.
"Sono un artista sperimentale, che esplora materiali, mezzi per dipingere il mio pensiero, credo nella dolce varietà delle sfumature. Sweet Variety of Hues. Mi sento a mio agio con molte sfumature e texture nei miei dipinti. Dipingere sui VESTITI è come scolpire con i colori".
The Feel in Royalty I
Eghosa ha partecipato a varie pubblicazioni/mostre
Media Art Magazine Uk - Numero di ottobre 2017, 
Wotisart Magazine Uk - Numero di ottobre 2017, 
Lunch Ticket online Magazine inverno / primavera 2017 e 2015, 
Hidden Treasure Art Magazine, vol. II, 2014, 
International Contemporary Art Vol. 6 2013, 
Pomona Valley Review (PVR), vol. 7 e 8, 2013 e 2014.
Ha partecipato a varie mostre collettive internazionali: 
Dalla Grafica All Africa dal 29 al 30 settembre 2016, EX ASILO CIANI- Viale Carlo Cattaneo- CH, Lugano, Svizzera.Spectrum Miami 2014, dal 3 al 7 dicembre sotto il nome dello stand di Leda Maria, Show de bola 2014 Brasile, mostra collettiva di Altered Aesthetics, 2013 USA, concorso / Esibizione di arte visiva, Tema: "Condivisione di un patrimonio comune" 2012 sponsorizzato da l'ambasciata spagnola in Nigeria.
Eghosa è stato selezionato due volte per la partecipazione alla prima e alla seconda Biennale Internazionale d'Arte di Palermo, Italia, 2014 e 2015.
"Questa pittura acrilica, giustamente intitolata Confrontation II, ... presenta il confronto come non necessariamente un arrogante respingimento, ma un processo pacifico e ben ponderato che è finalizzato al cambiamento piuttosto che alla rottura. Il confronto è essenziale per eliminare la stagnazione e questa pittura esprime dinamismo nei suoi vari modelli.
Che si tratti di sogni, aspirazioni, paure, debolezze, impossibilità o problemi nelle tue relazioni, il Confronto II dice di affrontarlo con la testa alta, le spalle all'indietro e tanta grazia quanto può essere radunata."
>>>>
Eghosa Raymond Akenbor. A painter/fine art teacher from Nigeria who resides in a cultural and historical town, Benin City in Edo state, Nigeria. Educated in Painting and general art from Auchi Polytechnic Auchi, Edo state. 
"I am an Experimental Artists, who explore materials, mediums to paint my thought, I believe in Sweet Variety of Hues. I am comfortable with a lot of hues and texture in my paintings, it's like Sculpting with Colours. Outside painting on canvas I paint on clothes".
Composition in Black, White, Red, Blue, Yellow I
Eghosa has participated in various publications/exhibitions
Average Art Magazine Uk- October 2017 issue, Wotisart Magazine Uk – October 2017 issue, Lunch Ticket online Magazine winter/spring 2017 & 2015, Hidden Treasure Art Magazine, Vol. II, 2014, International Contemporary Art Vol. 6 2013, Pomona Valley Review (PVR), Vol. 7 & 8, 2013 and 2014 etc.
Group exhibitions which are: 
Dalla Grafica All Africa 29th to 30th September 2016, EX ASILO CIANI- Viale Carlo Cattaneo- CH, Lugano, Switzerland. 
Spectrum Miami 2014, Dec.3rd-7th on under the booth name of Leda Maria, Show de bola 2014 Brazil, Group exhibition by Altered Aesthetics, 2013 USA, Visual art competition/Exhibition, Theme: “Sharing a common heritage” 2012 sponsored by the Spanish embassy Nigeria.
Eghosa has been selected twice for participation at the first and second International Biennale of Art of Palermo, Italy, 2014 & 2015.
" This acrylic painting, aptly titled Confrontation II... presents confrontation as not necessarily an angry push back but a peaceful well thought-out process that is aimed at change rather than disruption. Confrontation is essential in eliminating stagnancy and this painting expresses dynamism in its various patterns. 
Be it dreams, aspirations, fears, weaknesses, impossibilities or issues in your relationships, Confrontation II says to face it with heads held high, shoulders back and as much grace as can be mustered."
Title: Confrontation II
Year: 2019
Technique: Painting on canvas
Dimension: 121.92 by 121.92cm
#EmozioniInMostra

Esposizione internazionale
Pittura, Scultura, Proiezioni Multimediali,
Percorsi Fotografici e Installazioni Sensoriali.
INGRESSO GRATUITO

Progetto a cura dell’Ing. Giacomo C Tropeano
c/Fondazione “The Armenian Fine Arts Foundation”
realizzato in collaborazione con
Alba Lidia Tropeano
Assessorato alla Cultura e al Turismo del Comune di Napoli,
con il patrocinio dal Ministero per i Beni e le Attività Culturali,
dell’Ambasciata della Repubblica d’Armenia in Italia,
della Regione Campania.

martedì 23 luglio 2019

Anna Poerio #EmozioniInMostra

Anna Poerio Riverso
Presidente Associazione Culturale Alessandro Poerio
Sinfonia della Natura - Anna Poerio
I Poerio, "una famiglia insigne, tra quelle italiane del Risorgimento,
per costanza di pensieri e per incessante fervore di opere
e di sacrifici nelle sue tre generazioni,
ma soprattutto per la profonda interiorità morale del suo abito di vita,
per la schiva austerità del suo alto sentire."
Benedetto Croce
Una famiglia di Patrioti
Laureata in Lingue e Letterature Straniere Moderne presso l’Università degli Studi L’Orientale di Napoli, con la tesi di laurea sul poeta e patriota Alessandro Poerio, nell’anno 2001 ha fondato 
l’Associazione Culturale Alessandro Poerio,
un’Associazione che è nata ed opera affinché sia mantenuto vivo il ricordo degli illustri patrioti Alessandro e Carlo Poerio, 

i quali insieme al padre, il Barone Giuseppe Poerio, e ad altri insigni esponenti della loro gloriosa famiglia, nel corso delle lotte risorgimentali hanno dato, con il loro alto impegno politico, culturale e civile e con il sacrificio dei loro beni, della loro libertà e della loro vita, un notevole contributo al processo di liberazione e unificazione della nostra Nazione.

Saggista, Traduttrice e Pittrice
L’idea dell’infinito ha sempre suscitato nell’animo umano stupore, un intenso turbamento unito spesso ad una sensazione di smarrimento e di meraviglia che nasce osservando il cielo stellato. L’opera “La porta dell’infinito” di Anna Poerio rappresenta lo sforzo continuo dell’essere umano ad andare oltre e cercare di capire i misteri dell’universo che ci circonda.
La porta dell'infinito
#EmozioniInMostra
Esposizione internazionale
Pittura, Scultura, Proiezioni Multimediali,
Percorsi Fotografici e Installazioni Sensoriali.
INGRESSO GRATUITO
Progetto a cura dell’Ing. Giacomo C Tropeano
c/Fondazione “The Armenian Fine Arts Foundation”
realizzato in collaborazione con
Alba Lidia Tropeano
Assessorato alla Cultura e al Turismo del Comune di Napoli,
con il patrocinio dal Ministero per i Beni e le Attività Culturali,
dell’Ambasciata della Repubblica d’Armenia in Italia,
della Regione Campania.

Sapna Khan - Photographer. #EmozioniInMostra

Sapna Khan - Photographer
Laureato in giornalismo presso l'Università di Westminster (Regno Unito), Sapna ha conseguito un diploma post-laurea in fotografia presso la Scuola internazionale di fotografia Speos a Parigi. 
In The Land of The Lost River
Ha esposto le sue opere alla Art NouMil.lenni Gallery (Spagna), 
Art Baho (Spagna), 
Speos Gallery (Francia), 
Brick Lane Gallery (Regno Unito) e Nairang Art Galleries (Pakistan). 
Il destinatario di oltre cinque menzioni d'onore negli International Photography Awards 2018 e 2016, Sapna è attualmente basato a Lahore, in Pakistan, e il suo lavoro è stato pubblicato sulla rivista Forbes. 
"Influenzato dalla letteratura e dal cinema, il lavoro di Sapna Khan si concentra sulla ritratto e fotogiornalismo. Originario di una famiglia di pittori e poeti, un’ode alle arti è presente nelle sue fotografie, all’interno delle quali riecheggiano sempre storie di meraviglia, senza parole."
Influenced by literature and the cinema, Sapna Khan’s work focuses on narratives and storytelling in portrait, photojournalistic, and travel photography. Hailing from a family of painters, writers, and poets, an ode to the arts is present in her work, forever echoing stories of wonder, wordlessly.
Name and surname: Sapna Khan
Nationality: Pakistani
Title of the work: The Mystic
Year: 2018
Technique: Digital Photography (Crystal Archive Print)
Dimensions in cm.: 40 x 60 cm
#EmozioniInMostra
Esposizione internazionale
Pittura, Scultura, Proiezioni Multimediali,
Percorsi Fotografici e Installazioni Sensoriali.
INGRESSO GRATUITO
Progetto a cura dell’Ing. Giacomo C Tropeano
c/Fondazione “The Armenian Fine Arts Foundation”
realizzato in collaborazione con
Alba Lidia Tropeano
Assessorato alla Cultura e al Turismo del Comune di Napoli,
con il patrocinio dal Ministero per i Beni e le Attività Culturali,
dell’Ambasciata della Repubblica d’Armenia in Italia,
della Regione Campania.

Nadia Basso #EmozioniInMostra

Nadia Basso, nata a Napoli idiplomata all’Istituto Statale d’Arte ‘Filippo Palizzi’, ha insegnato per anni ‘Arte e Immagine’ in diverse Scuole di Napoli.
Ha esposto in Mostre collettive in Italia e all’Estero.
Le sue Opere si dividono tra dipinti e disegni, tra cui spiccano i ritratti, di cui è particolarmente appassionata. Le opere pittoriche sono prevalentemente concentrate sul tema ‘Vesuvio’, rivisitato con particolare estro innovativo.
A Napoli ha preso parte a importanti Estemporanee e Rassegne artistiche annuali, tra cui il ‘Concorso di Pittura Estemporanea al Borgo Sant’Eligio’, ‘L’Arte in Vetrina’, ‘Arte in Collina’, 'Premio Masaniello'... 
Tra i luoghi in cui ha esposto, a Napoli,: Castel dell’Ovo, Palazzo Reale, Palazzo Venezia, Complesso Monumentale San Severo al Pendino, Complesso Monumentale Santa Maria la Nova, Mostra d’Oltremare, Galleria Umberto I, Stazione del Tango-Metropolitana di Mergellina, Conservatorio San Pietro a Majella, Giardino di Babuk, Domus Ars, Teatro Bellini, Teatro Sannazzaro, Hotel Terminus, Real Orto Botanico, Maschio Angioino.
e...non ultimo, "Una delle presenze amichevoli" incontrate nel progetto
Creare bellezza divertendosi... 
Artista napoletana di grande sensibilità, le sue opere - soprattutto ritratti di personaggi famosi e non - dai colori intensi e brillanti, rivelano un mix di emozioni, introspezione ed empatia... 
Entusiasmo, passione, gioia di vivere, ma anche malinconia, forza e, talvolta, un velo di tristezza e inquietudine trasudano da ogni dipinto, che sembra dialogare ed interagire con l'osservatore. 
Opere statiche e al contempo dinamiche che riportano alla napoletanità intesa nel senso più aulico del termine.
"Il dipinto ritrae la Campionessa sportiva italiana Daisy Osakue, dopo un'aggressione subita nel 2018. Accanto, nel buio, l'immagine di un agguato, simbolo di una violenza brutale verso ogni donna. L'immagine è una denuncia e un invito a dire : NO alla violenza sulle Donne. Il ricordo di una violenza non si cancella. Resta il segno. Nadia Basso pittrice napoletana esperta nei Ritratti. "
Titolo: "resta il segno
acrilico su tela 
60x80
#EmozioniInMostra

Esposizione internazionale
Pittura, Scultura, Proiezioni Multimediali,
Percorsi Fotografici e Installazioni Sensoriali.
INGRESSO GRATUITO

Progetto a cura dell’Ing. Giacomo C Tropeano
c/Fondazione “The Armenian Fine Arts Foundation”
realizzato in collaborazione con
Alba Lidia Tropeano
Assessorato alla Cultura e al Turismo del Comune di Napoli,
con il patrocinio dal Ministero per i Beni e le Attività Culturali,
dell’Ambasciata della Repubblica d’Armenia in Italia,
della Regione Campania.

Premio Rossetti-Montano | La rassegna musicale e culturale di Corleto Perticara | 18-23 giugno 2024

Premio Rossetti - Montano PREMIO ROSSETTI-MONTANO La rassegna musicale e culturale di Corleto Perticara 📆 18-23 giugno 📍 Corleto Perticara...